domenica 7 luglio 2019

La lettura viene sempre vista come un hobby solitario, silenzioso e non posso certo negare che lo sia. Quella che chiamerei la parte “off-line”, è per l’appunto quella in cui si vuole rimanere soli con il proprio libro, nel proprio posto comodo, con le canoniche tazza ti tè e copertina preferita. Poi c’è l’altra parte, quella che chiamo “on-line”: qui il lettore si alza ed esce dal suo guscio per avere a che fare con il resto del mondo (di solito lettori come lui): va per librerie, alle fiere del libro, alle presentazioni.

Ecco, le presentazioni: a quante presentazioni avrò partecipato nella mia vita? Tante, tantissime, ve lo assicuro. Se l’autore mi interessa mi piace prendervi parte sia che abbia letto il libro, sia che non lo abbia ancora nemmeno comprato. Mi piace proprio vedere chi c’è dietro le pagine, spiare i dietro le quinte per così dire, sentir parlare chi invece di solito posso solo leggere. A volte sono state delusioni cocenti, altre piacevoli sorprese o conferme di idee che mi ero già fatta.
Una cosa che non sopporto nelle presentazioni, però, è quando il moderatore parla più dello scrittore e mi toglie tutto il piacere della scoperta di cui parlavo prima. Capita perché l’autore è timido e non abituato a parlare in pubblico, perché la sua spalla è egocentrica e non riesce a passare il microfono alla vera star dell’evento, ci sono mille motivi; resta il fatto che noi lettori siamo lì per sentire l’autore quindi, per la mia prima volta dall’altra parte della barricata volevo una sola cosa: che per sbaglio (o necessità) non dovessi parlare più dell’autore che avrei presentato.
Per fortuna è andata come speravo.

La mia prima volta si è tenuta nella mia libreria preferita di Bologna (la Libreria Trame) dove ho avuto l’onore di presentare uno dei miei autori italiani viventi preferiti, Dario Pontuale. Era la prima volta che Dario presentava un suo libro a Bologna (questo è il suo quarto romanzo) e non avrei potuto essere più felice di tutte queste coincidenze.

Conosco Dario e sapevo che non avrebbe avuto problemi a raccontarsi, avrei dovuto solo dargli il LA e lasciarlo parlare. Lo spazio delle presentazioni della Libreria Trame, poi (tutti seduti in cerchio, nessun microfono), fa sì che ci si senta più ad un gruppo di lettura in un comodo salotto, che ad una presentazione in mezzo a sconosciuti. Nessuno quindi ha avuto timore di dire la sua, non c’è stato il classico silenzio imbarazzante in risposta al “qualcuno ha delle domande?”, tutto si è svolto con estrema naturalezza e senza tempi morti. Il pubblico era variegato e interessato, ha rivoltato Dario come un calzino, facendolo parlare di letteratura a tutto tondo, approfittando della sua doppia veste di autore e critico letterario; Dario non si è risparmiato ed è stato generoso parlando di tanto, non solo del suo libro.

Come me la sono cavata? Dicono bene. Io, come sempre, dico che avrei potuto fare di più ma, forse, è davvero andata bene così.
Per essere preparata avevo letto il libro di Dario una seconda volta, ero arrivata con un blocco pieno di appunti e domande da fargli (non ci eravamo accordati su niente in precedenza), ma poi ho capito che quando sei lì non puoi sapere come andranno le cose minuto per minuto, soprattutto se hai un pubblico così partecipativo e un autore che risponde alle tue domande ancora prima che tu possa fargliele.
Quello che mi fa felice è che, sì, ho parlato poco, il giusto, per fortuna non sono stata la moderatrice che non sopporto vedere alle partecipazioni, ma una lettrice appassionata che è lì – e non in mezzo al pubblico – per far capire agli altri quanto davvero un libro e un autore siano di valore.


Grazie a Dario Pontuale per avermi voluta moderatrice per la sua prima volta nella mia città e all’ospitalità di Nicoletta di Libreria Trame, libraia appassionata che ogni lettore vorrebbe nella sua libreria del cuore.

Leave a Reply

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Ricevi una mail ad ogni nuovo post

In lettura

Cerca nel blog

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -