martedì 14 marzo 2017


"Stacking the Shelves" è un meme settimanale creato dal blog "Tynga's Reviews", che dà ai blogger l'opportunità di mostrare i loro "ultimi arrivi", siano questi cartacei, e-books, libri acquistati, avuti in regalo ecc. Mi sembra un meme molto carino, spero che possa piacere anche a voi :)

************************************************************************************************************************************

Quando gli amici mi vengono a trovare dall'Italia, sono sempre tanto gentili da portarmi i libri che ogni tanto acquisto su siti italiani e mi faccio spedire all'indirizzo dei miei genitori.
Quelli che vi presento oggi sono gli ultimi arrivati, grazie alla mia amica Francesca che li ha portati qui a Berlino con sé.



Spesso ci sono persone che mi dicono: "entro in una libreria e non so orientarmi, non so che libro comprare, tu come fai?"
Per me è davvero facile, perché la mia wish list è infinita e - per fortuna - non sarò mai a corto di idee, ma queste idee da dove mi vengono?
Ovvio, se si è lettori forti si ha già un proprio bagaglio di conoscenze, curiosità, certezze, ma la cosa che fa aumentare la mia lista in modo significativo sono i consigli, Sì, i consigli degli altri lettori.
Ci sono lettori, blogger, librai, autori, bibliotecari, amici del cui gusto letterario mi fido a tal punto, da acquistare i libri che consigliano quasi a scatola chiusa.
Dico quasi, perché prima mi informo comunque sempre su trama e autore (nel caso non lo conoscessi), ma poi via, entrano subito, diretti in wish list.
E piano piano li compro, magari dopo anni, ma prima o poi diventano miei. E raramente sono rimasta delusa.
Dico questo perché quelli di oggi sono 4 tipici esempi di libri che ho comprato, perché consigliati da persone di cui mi fidavo. Magari sono blogger che avevano fatto un post in cui parlavano di questo libro, oppure avevano scritto un breve tweet entusiastico o, ancora, avevo trovato una recensione che mi aveva stregata: in ogni caso eccoli qui.


Di "Un paio di calze di seta" dell'americana Kate Chopin avevo letto un gran bene sul blog di Marta, "La McMusa", esperta di letteratura a stelle e strisce e fidata consigliatrice di libri. Ed ora ecco questo librino sulla mia scrivania grazie a lei.

"La sposa irlandese" di Maeve Brennan era stato caldamente consigliato da un'altra blogger che è solita essere "colpevole" di allungare a dismisura la mia wishlist, cioè Nellie Airoldi di "Just another Point". Qui parliamo di una raccolta di racconti per la quale Nellie ha avuto parole d'oro in qualche breve tweet che trasudava (come le è solito) entusiasmo e che poi ha anche recensito (qui). A Nellie darei le chiavi di casa mia senza ancora averla incontrata di persona, figuriamoci se non compro un libro che l'ha fatta innamorare.

"Il giunco mormorante" di Nina Berberova e "Il libro dell'estate" di Tove Jansson credo invece di averli trovati consigliati in qualche "elenco delle migliori letture fatte durante l'anno"; i primi giorni di gennaio ne ho letti molti, tutti interessanti e dai quali ho attinto a piene mani (uno su tutti, quello in più puntate di Minima&Moralia).

Di chi vi fidate quando si parla di libri e nuove letture? Solo di voi stessi o fate come me, che faccio miei tutti i consigli che ricevo dalle persone in cui ripongo la mia "fiducia letteraria"?
E, soprattutto, cos'è la "fiducia letteraria"?

Fatemi sapere cosa ne pensate :)



Alla prossima settimana!

Leave a Reply

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -