martedì 10 gennaio 2017


"Stacking the Shelves" è un meme settimanale creato dal blog "Tynga's Reviews", che dà ai blogger l'opportunità di mostrare i loro "ultimi arrivi", siano questi cartacei, e-books, libri acquistati, avuti in regalo ecc. Mi sembra un meme molto carino, spero che possa piacere anche a voi :)

************************************************************************************************************************************

Come vi avevo raccontato nelle puntate precedenti di questa rubrica (qui e qui) sto pian piano acquistando i miei classici preferiti anche nelle loro edizioni in lingua originale.
Questa settimana infatti, fra i nuovi arrivi, ci sono due classici, uno in lingua originale e l'altro no.



Quello in lingua originale è, ovviamente, "The Catcher in the Rye", di cui ho letto proprio recentemente la versione in italiano. E' uno di quei libri classici che non sono mai sicura se mi sia stato fatto leggere a scuola oppure o no, così l'ho riletto, anzi, letto, visto che mi sono accorta di non averlo mai fatto prima. Mega colpa, in quanto è un libro da non perdere assolutamente, ma non devo certo dirvelo io, la sua fama parla da sola.
Holden è fastidiosamente adorabile (fastidiosamente perché, a volte, l'avrei preso per le spalle e gli avrei dato una bella scrollata) e il rapporto con la sorella è qualcosa che raramente ho trovato descritto così bene in un libro.

L'altro classico in lingua, ma non originale, è "The night before Christmas" di Nikolaj Gogol'.
Per ovvie ragioni non l'ho preso in lingua originale perché non so il russo (purtroppo); in italiano non lo trovavo in così poco tempo (volevo leggerlo per Natale) e così ho dovuto ripiegare sull'inglese. Non mi è poi nemmeno tanto dispiaciuto, visto che l'ho trovato in questa edizione deliziosa della Penguin.
Di Gogol' ho letto da poco la raccolta "I racconti di Pietroburgo", che mi era piaciuta veramente tanto; a fine lettura, cercando informazioni sui suoi racconti, ho scoperto che aveva scritto anche questa novella a tema natalizio, che mi sembrava adattissima da leggere, viste le imminenti feste. Alla fine ho letto altro ("Canti di Natale" di Dickens), ma visto che ogni anno a dicembre faccio una lettura a tema, so già cosa leggerò il prossimo Natale :)

"Big Magic" di Elizabeth Gilbert non c'entra un bel niente con gli altri due, come potete ben notare, se non che è stato acquistato nello stesso momento. Non conosco l'autrice, non ho ancora letto il suo più famoso "Mangia, prega, ama", ma "Big Magic" l'avevo trovato consigliato da più parti e, sinceramente, di sproni ad essere più positiva e vivere con spirito lieve ne ho sempre bisogno (il libro parla di questo), quindi mi sono fatta quello che spero sia un buon regalo per il mio animo in continuo tormento. Ah, l'ho preso in lingua per un mero motivo economico, costa meno della metà dell'edizione italiana ;)



Voi avete acquistato/preso in prestito/siete entrati in possesso di qualche libro quest'ultima settimana?
Fatemi sapere! :)


Alla prossima settimana!

Leave a Reply

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -