giovedì 8 settembre 2016

Immagine di Enrica Trevisan Illustrazioni

Benvenuti a "Tre libri in poche parole"!
Se volete più informazioni su questa rubrica che ho ideato leggete pure qui.
Buona lettura! :)


"L'avversario" di Emmanuel Carrère (trad. E. Vicari Fabris)
Da una storia vera, per capire fin dove può portare un castello di bugie impossibile da sostenere e dove può arrivare l'abisso di una mente umana disturbata. Incredibile nella sua veridicità.

"Paura" di Stefan Zweig  (trad. A. Vigliani) 
Uno dei tantissimi racconti che, fortunatamente, Zweig ci ha lasciato. 120 pagine di suspense, nelle quali l'autore ci fa immedesimare nella protagonista, ci fa correre con lei, ci fa temere con lei, ci fa vivere il suo stesso incubo. Un maestro.



"Stupore e tremori" di Amélie Nothomb (trad. B. Bruno)
Storia vera dell'esperienza lavorativa che l'autrice ha avuto da giovane in Giappone all'interno di una multinazionale. Tra mobbing sfrenato e reazioni spesso difficilmente condivisibili della protagonista, si impara tanto sulla società giapponese. E, nonostante tutto, strappa anche quale risata.













Li conoscevate questi libri? Ditemi anche la vostra opinione o consigliatemi qualche libro in poche parole! :)

{ 1 commenti... read them below or add one }

  1. Amelie Nothomb è una grande (e vergognosa) assenza fra le mie letture! Di Zweig tempo fa lessi Lettera da una sconosciuta ma non mi piacque affatto :(

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -