giovedì 5 novembre 2015

Immagine di Enrica Trevisan Illustrazioni

Benvenuti a "Tre libri in poche parole"!
Se volete più informazioni su questa rubrica che ho ideato leggete pure qui.
Buona lettura! :)
****************************************************************************************************************************************
Questa settimana edizione speciale di "Tre libri in poche parole".
So che la rubrica vi piace tanto e la trovate utile e mi fa sempre tanto piacere quando me lo dite; purtroppo il tempo è quello che è e non sempre riesco a rispettare la cadenza settimanale del giovedì come vorrei quindi ecco la novità!
Ogni tanto avremo uno special guest, un altro blogger che verrà qui e ci dirà i suoi personalissimi "Tre libri in poche parole".
La formula rimane la stessa e spero davvero possa piacervi come idea!

A dare il via all'iniziativa e a dirci i suoi "Tre libri in poche parole" è Manuela del blog "Impressions chosen from another time". Seguitela perché il suo blog è pieno di articoli interessanti e ben scritti ed è una blogger sempre piena di iniziative e idee brillanti :)

Lascio la parola a Manuela allora, buona lettura!

"Dolce come il cioccolato" di Laura Esquivel (trad. S.Benso)
Non fatevi ingannare dal titolo: l'originale è "Como agua para chocolate", che in spagnolo significa "essere sul punto di scoppiare" (generalmente, di rabbia o di passione amorosa). È quello che succede a Pedro e a Tita, che non possono sposarsi per una crudele tradizione che vuole la figlia minore zitella e infermiera dei genitori, una volta diventati anziani. Pedro sposa così la sorella di Tita, per esserle vicino: e il cibo che Tita gli cucina diventa un linguaggio segreto attraverso il quale i due riescono a comunicare, metafora di quel desiderio continuo e indefesso destinato prima o poi ad esplodere.


"La casa del sonno" di Jonathan Coe (trad. D.Scarpa) 
I destini di un gruppo di studenti universitari si riannodano in un'inquietante clinica dove si studiano il sonno e i sogni, la narcolessia e l'insonnia. In questa cornice surreale, le vite dei protagonisti restano sospese tra sonno e veglia, ombra e grazia, in attesa di un epilogo imprevedibile ed amaro.
Piccola curiosità: in appendice al libro c'è una poesia di Coe che io trovo bellissima, Sonniloquio:

Tu,ombra e grazia,muovi correnti in me,
irreversibili per luna;
ma gli occhi narcolettici che intento
a notte spio, non hanno sguardo: o una
indifferenza che mi castra e ingabbia.
Trattengo il fiato, insonne: la mia sorte
ha i segni di un pomeriggio di sabbia
"scolpito e immobile ,come la morte",
e mi auguro un oblio così profondo
da farsi mutamento: vieni, aurora,
incendia la casa del sonno, inonda
di luce l'ombra che bisbiglia ancora:
un'altra vita occorrerà che passi
per rivelarti lei, lei ombra e grazia.

"Estasi culinarie" di Muriel Barbery (trad. E.Caillat - C.Poli)
Chi ha amato L'eleganza del Riccio della Barbery non si farà scappare l'occasione di tornare a rue de Grenelle e ritrovare Renée, la portinaia che ama Anna Karenina e finge di guardare soap opera in televisione. Stavolta il protagonista è però il dispotico monsieur Arthens, rinomato critico gastronomico che, in punto di morte, si trova a fare i conti con una vita spoglia di amore e di compassione, e passa le ultime ore alla ricerca di quell'unico, introvabile sapore primordiale in grado di regalargli la pace.










Li conoscevate questi libri? Ditemi anche la vostra opinione o consigliatemi qualche libro in poche parole! :)
Grazie ancora Manuela!

{ 2 commenti... read them below or Comment }

  1. Bella l'idea di questa rubrica con tanto di super-ospite...
    Dunque, purtroppo non ho letto nessuno dei libri citati da Manuela ma anni fa, di Jonathan Coe, ho letto invece "Questa notte mi ha aperto gli occhi" e non mi era dispiaciuto mentre di Muriel Barbery ho letto lo strafamoso "L'eleganza del riccio" e in tutta sincerità dico che non mi è piaciuto, anzi lo ritengo un libro altamente sopravvalutato. Belle voi! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, di Coe sono bellissimi "La banda dei brocchi" e "Circolo chiuso", Se ci vediamo la prossima volta che vengo in Calabria te li passo ;)
      Buon weekend a tutte e due :)

      Elimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -