martedì 11 agosto 2015


"Stacking the Shelves" è un meme settimanale creato dal blog "Tynga's Reviews", che dà ai blogger l'opportunità di mostrare i loro "ultimi arrivi", che siano questi cartacei, e-books, libri acquistati, avuti in regalo ecc. Mi sembra un meme molto carino, spero che possa piacere anche a voi :)

************************************************************************************************************************************
Rieccomi con le ultime novità! ^_^


Terzo e ultimo post in cui vi presento i libri che mi sono stati regalati per il compleanno.
(Il primo post lo trovate qui e il secondo qui).



"Burned children of America" è una raccolta di racconti di autori americani (ormai nel 2015 tutti più o meno conosciuti in Italia) uscita nel 2001 e curata da Marco Cassini e Martina Testa.

Dettagli:
Il volume raccoglie una quindicina di racconti scritti da autori americani under 40. Alcuni autori sono già noti al pubblico italiano: Dave Eggers, Rick Moody, Jonatham Lethem, David Foster Wallace. Altri invece non sono ancora pubblicati in Italia e questa antologia vuole proporli al pubblico in forma di assaggio. La ricerca dei due curatori, durata più di un anno, è stata quasi maniacale. Un anno di viaggi negli Stati Uniti, di incontri con quasi tutti gli scrittori, di fax e telefonate, di navigazione in mare aperto fra centinaia di libri, riviste, antologie, recensioni, siti letterari, fiere del libro internazionali. Alcuni racconti sono stati suggeriti da altri autori, creando così un "circolo virtuoso".

Grace Paley era tanto che volevo leggerla (è sempre appassionatamente consigliata da Paolo Cognetti) e inizierò da questa raccolta di poesie, che credo proprio non mi deluderà.

Dettagli:
Grace Paley è una delle intellettuali più affascinanti della scena americana del secondo Novecento: militante pacifista e femminista, autrice di magistrali racconti, ha al suo attivo anche una ricca produzione poetica; questo volume, uscito all'indomani della sua morte, raccoglie versi scritti fra il 2000 e il 2007. E' un diario in poesia che registra la vecchiaia, la malattia, la scomparsa degli amici, quello che resta dell'amore quando la fine si avvicina. Ma come sempre nella scrittura di Grace Paley, il mondo irrompe nell'intimità e l'ironia nel dolore: si possono allevare nipoti e denunciare nuove guerre, accompagnare vecchie amiche alla tomba giurando di non cancellarle dalla rubrica del telefono, ricordare ai poeti che il loro compito non è mettere insieme rime, ma dare voce a chi non ne ha. "Credo nella fedeltà alle mie idee originarie, è il modo che ho per oppormi alle mode imperanti". E nella parola fìdelity è riassunto il testamento della scrittrice.

Charles D'Ambrosio è un altro autore americano che ho trovato più volte consigliato da Cognetti e, nello specifico, di questo libro parlava nel suo "A pesca nelle pozze più profonde" (che vi ho presentato qui). Cognetti descrive così D'Ambrosio: "Probabilmente il migliore della sua generazione, benché si faccia vedere poco e scriva ancora meno".

Trama:
Che siano falegnami sul set di un film porno, puntigliosi riparatori di macchine da scrivere o sceneggiatori di successo finiti in un ospedale psichiatrico, i personaggi di questi otto racconti lottano per superare il trauma di un abbandono o di una violenza, per comprendere la deriva delle persone amate, per mantenere la propria umanità in un'America marginale e dolente, provinciale e uggiosa.

"Arance rosso sangue" di John Hawkes è un libro di cui ho letto sempre un gran bene. L'autore teneva corsi di scrittura ai quali hanno partecipato anche scrittori come Jeffrey Eugenides e Rick Moody. 
Mi incuriosisce molto.

Trama:
La storia è ambientata in una contemporaneità sfumata, che assume i contorni del mito, sulla costa di un paese mediterraneo dalla bellezza solare e sensuale. Qui si svolge la vicenda di due coppie sposate: Cyril e Fiona, che abitano in una grande villa del posto, legati da un amore sincero ma aperto alla promiscuità, e Hugh e Catherine, che, bloccati nella zona da un imprevisto, vengono ospitati nella villa adiacente. Fra i quattro si crea subito un gioco di complicità: Cyril e Catherine diventano amanti, Fiona tenta apertamente di sedurre Hugh, che prima le resiste e poi cede; ma il gioioso clima di poligamia è percorso da profonde tensioni... Alternando toni lirici e scene di fresca carnalità, momenti idilliaci ed episodi cupi e brutali, Hawkes crea un ritratto anticonvenzionale dell'amore, un romanzo trasgressivo e spiazzante sulle passioni umane. 



E con questo è tutto!
Cosa ne pensate di questi libri? Li conoscevate?
Quali sono invece i vostri nuovi libri della settimana? :)


Alla prossima!

Leave a Reply

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -