mercoledì 15 aprile 2015



Il 14 marzo si è tenuto il sesto incontro del "Jane Austen Book Club", organizzato qui a Bologna da Jasit e Biblioteca Salaborsa (qui il resoconto del primo appuntamento, qui quello del secondo, qui quello del terzo, qui e qui quello del quinto).

L'appuntamento era, come quando abbiamo parlato di "Mansfield Park", all'interno della Cappella Farnese. Sempre ambientazioni bellissime per i nostri incontri!



E' stata la mia prima lettura di "Northanger Abbey" e devo dire che mi è piaciuto veramente molto!

Found on Pinterest

Come sempre vi riporto curiosità ed alcuni degli argomenti più dibattuti, fatemi sapere cosa ne pensate! :)


* Jane Austen affida a Henry Tilney i suoi pensieri, spesso gli fa dire frasi che sono sue;

* Catherine, persa nelle sue fantasticherie, confonde spesso realtà e fantasia e Henry con il suo humour ne approfitta :)

*  Henry fa ridere Catherine, la rispetta, Darcy con Elizabeth è più serioso, d'un pezzo. Quale delle 2 coppie durerebbe di più?

* Henry Tilney e Knightley: simili nel modo di amare Catherine e Emma, il secondo è però più paternalista. Siete d'accordo?

* Non ci identifichiamo troppo nei personaggi perchè è un romanzo di satira, se ci identificassimo non potremmo riderne;

* Isabella è il prototipo della falsa amica, inoltre i suoi discorsi sono pieni di iperboli, passa spesso da un argomento all'altro;

* "L'abbazia di Northanger", del 1803 e pubblicato postumo, è il primo romanzo al quale Jane Austen abbia dato una stesura compiuta e definitiva;

* "L'Abbazia di Northanger" arrivò alla pubblicazione dopo molte peripezie, come ci spiega la stessa Jane Austen nella nota di apertura del romanzo:
"Questo piccolo lavoro fu terminato nell'anno 1803, ed era destinato a un'immediata pubblicazione. Fu venduto a un editore, fu persino pubblicizzato, e il perché la cosa non ebbe ulteriore seguito l'autore non è mai stato in grado di capirlo. Che un editore ritenga proficuo comprare ciò che non ritiene proficuo pubblicare sembra incredibile. Ma su questo, né l'autore né il pubblico hanno altro interesse se non che è necessaria qualche precisazione su quelle parti del lavoro che tredici anni hanno reso relativamente obsolete. Il pubblico è pregato di tenere presente che sono passati tredici anni da quando è stato terminato, molti di più da quando è stato cominciato, e che durante questo periodo, luoghi, usanze, libri e opinioni hanno subito considerevoli cambiamenti";

* "Northanger Abbey" condivide con un altro dei romanzi canonici il destino di essere un po' meno fortunato nel gradimento dei lettori – ci riferiamo a "Mansfield Park": Incompreso, dimenticato, poco apprezzato.
Ma, mentre MP viene riconosciuto pienamente nella sua dignità di romanzo canonico, NA è quasi considerato un'opera minore pur facendo parte integrante dei romanzi canonici.
(commento di Petra Zari di Jasit).

*  John Thorpe: pieno di sé e insensibile ai desideri degli altri, le prova tutte per ottenere quello che vuole, ma forse non è così negativo. O no? (io non lo sopportavo!)




Il prossimo incontro, il 18 aprile, sarà su "Lady Susan", "I Watson" e "Sanditon" se potete non mancate, altrimenti seguitemi quel giorno su Facebook e Twitter per il live da Salaborsa, o qui per il prossimo resoconto.

A presto! :)


(qui trovate il calendario con tutti gli appuntamenti. Per essere aggiornati sul luogo di ritrovo, visitate sempre il sito di Salaborsa).



Leave a Reply

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -