giovedì 19 febbraio 2015

Immagine di Enrica Trevisan Illustrazioni

Benvenuti a "Tre libri in poche parole"!
Se volete più informazioni su questa rubrica che ho ideato leggete pure qui.
Buona lettura! :)



"Livelli di vita" di Julian Barnes (trad. Susanna Basso)
Primo libro che leggo di questo autore. E' veramente particolare, idealmente diviso in due parti, che sono una il fulcro dell'altra. Nella prima la metafora del volo serve a spiegare ciò di cui tratta la seconda, la perdita della moglie da parte dell'autore.
Nel finale alcuni punti sono strazianti, ma è un libro che merita davvero di essere letto.






"La sinfonia di Parigi e altri racconti" di Irène Némirovsky (trad. Ilaria Piperno)
L'autrice, appassionata di cinema, decise di scrivere queste tre sceneggiature (sì, non sono proprio racconti), ma non le andò granché bene, visto che nessuna di queste storie diventò mai un film.
Per quanto mi riguarda non mi hanno convinta per niente, tra tutto il bello che ha scritto la Nèmirovsky per me queste sono davvero trascurabili.


"Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve" di  Jonas Jonasson (trad. Margherita Podestà Heir)
In pratica due romanzi in uno che si alternano. Il primo parla di questo anziano che scappa dall'ospizio, il secondo è basato su episodi di fantapolitica che avrebbero costellato la sua vita. L'idea di base era carina, secondo i miei gusti sarebbe bastato sviluppare quella, "un centenario in fuga per la Svezia", senza farcire il libro di episodi  assurdi.










Li conoscevate questi libri? Ditemi anche la vostra opinione o consigliatemi qualche libro in poche parole! :)

{ 10 commenti... read them below or Comment }

  1. Finalmente qualcuno che parla maluccio del famoso centenario :)
    Avevo sentito moltissimi pareri positivi, ma istintivamente non mi convinceva. Ho letto qualche riga in libreria e ho capito che non era il mio genere...

    RispondiElimina
  2. Ormai dell Nemirovsky pubblicheranno anche la lista della spessa... una grande autrice, io la amo tanto, ma sinceramente non è che ogni cosa le sia uscita sempre da favola...

    RispondiElimina
  3. Della Némirovsky ho letto solo Suite Francese (fantastico!) e David Golder (molto bello anche questo) e ho intenzione di leggerne altri di suoi, mi piace il suo stile. Approfitto per chiedere a Strawberry: cos'altro consiglieresti di suo? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandro,
      io di questa autrice ho letto anche "Il ballo" e mi era piaciuto molto.
      Adesso dico a Strawberry di venirti a rispondere quando ha un attimo :)

      Elimina
    2. Ciao Alessandro! Beh tu sei partito alla grandissima con Irene, hai letto i suoi romanzi più "corposi" e Suite francese è il più famoso in assoluto. Io però l'ho amata anche in opere più brevi, come Due, decadente e romantico il giusto, e poi Il Ballo, che è proprio un gioiellino... :-)

      Elimina
    3. Grazie mille! Li ho messi entrambi in wishlist su Goodreads, dalla descrizione mi ispirano entrambi :) De Il ballo ho visto che c'è l'edizione Newton&Compton da 0.99€.. la consiglieresti o meglio evitarla?

      Elimina
    4. ah, se ti interessa David Golder l'ho recensito sul mio sitarello ;)

      Elimina
    5. Alessandro, io de "Il ballo" ho proprio l'edizione di N&C e non mi è sembrata malvagia :)

      Elimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -