giovedì 18 dicembre 2014


Non sono solita scrivere post di approfondimento qui sul blog, ma oggi mi sento in vena.
Di solito non li faccio per mancanza di tempo (sigh!), ma le mie idee le ho anche io e mi fa sempre piacere parlarne con voi.
Ho deciso di scrivere due righe sull'argomento "sfide di lettura", perché ho ricevuto sempre tante domande a tal proposito, sia perché partecipo a molte di queste, sia perché ne ho lanciata una tutta mia.

Partiamo da un po' di storia.
Prima di aprire il blog ero una lettrice di book blog americani, sono tanti, diversi fra loro e (spesso, ma non sempre) ben curati. Sinceramente mi ero fossilizzata lì e non sapevo nemmeno dell'esistenza dei tanti book blog italiani, che invece ho poi scoperto con il tempo.

Ma torniamo a noi.
Nei blog americani impazzavano queste "reading challenge", ce n'erano di tutti i tipi e per tutti i gusti, mi sono fatta contagiare dall'entusiasmo e mi sono ritrovata a partecipare a ben quindici challenge!
Devo confessare che mi sono divertita un mondo.


A tre anni di distanza posso dire con sicurezza che partecipo alle sfide di lettura per ampliare i miei orizzonti di lettrice, uscire dalla mia "confort zone" e confrontarmi con qualcosa di nuovo.

Le sfide di lettura, infatti, non vanno prese come una gara, come a chi fa meglio, a chi fa di più: come per tante cose conta la sostanza, non la quantità.
Le sfide a cui partecipo sono tutte per genere o per caratteristiche, le quantità dei libri da leggere sono indicate in livelli di partecipazione che quasi sempre hanno come prima fascia un numero di libri bassissimo (spesso anche solo un libro), il che permette di leggere cose nuove, senza per forza strafare.

Senza le sfide non avrei letto libri, conosciuto autori, scoperto generi a cui prima non mi sarei mai approcciata.
Alla fine dei conti leggo comunque e sempre quello che voglio.
Le sfide a cui partecipo non mi dicono: leggi questo libro. Mi dicono: leggi un libro che abbia queste caratteristiche e la scelta di per sé è piacevole tanto quanto la lettura del libro.
Avrò già un libro in casa che corrisponda a queste caratteristiche? C'è un libro nella mia wish list che soddisfi le richieste? Devo leggere un libro di un genere che non è fra i miei generi preferiti? Chiedo aiuto su Twitter a chi so che ne è appassionato e sono sicura che mi consiglierà un bel libro.

Sono al terzo anno di blog e ogni anno partecipo a tante sfide, alcune mi accompagnano dalla prima ora, altre cambiano di anno in anno. Il mio è un bilancio più che positivo. La stessa sfida che ho lanciato io al secondo anno di blog, la "Women Challenge" è nata per uscire da un'abitudine che non mi ero accorta di avere (leggevo quasi solo libri di autori uomini) e nel tempo, grazie alle mie nuove scelte o alle recensioni dei tanti partecipanti, ho potuto leggere tanti libri belli scritti da autrici donne.
Prendetele come un allargare i vostri orizzonti e le sfide di lettura vi sorprenderanno.
Quelle del "tanti libri in poco tempo" le trovo solo deleterie e, sinceramente, inutili.


Che la lettura sia divertimento e scoperta, perché è questo il suo bello!

{ 3 commenti... read them below or Comment }

  1. sono totalmente d'accordo con te! amo le reading challenges, mi spronano a variare letture e al tempo stesso mi lasciano la scelta su cosa leggere.
    Anche quest'anno parteciperò a diverse sfide.. alcune le ho già adocchiate :-p

    RispondiElimina
  2. Io ho, al momento, la sola esperienza della Reading Challenge di Goodreads di quest'anno.

    Per quanto non abbia le caratteristiche di quelle che hai descritto tu - il solo obiettivo è di leggere una quantità di libri che tu stesso hai fissato quando ti sei iscritto al challenge -, l'ho trovata una cosa estremamente positiva, perché mi ha stimolato a tornare, se non ai ritmi di lettura di qualche anno fa, ad un livello di libri letti accettabile. A volte i compiti e le preoccupazioni della vita ci fanno scordare quanto piacere può darci la lettura di un buon libro e quanto spesso sia preferibile ad un paio di ore di "frittura di cervello" davanti alla tv. :)

    RispondiElimina
  3. @goldmoon: lo so, ogni anno ci divertiamo sempre un sacco con queste sfide, eh? ^_^

    @La strega: anche io l'avevo fatta, sia l'anno scorso che l'anno prima e sono d'accordo con te, sia sulla sfida che sulle ultime righe del tuo commento :)

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -