martedì 5 agosto 2014


"Stacking the shelves" è un meme settimanale creato dal blog "Tynga's Reviews", che dà ai bloggers l'opportunità di mostrare i loro "ultimi arrivi", che siano questi cartacei,
e-books, libri acquistati, avuti in regalo ecc..
Mi sembra un meme molto carino, spero che possa piacere anche a voi :)

*****************************************

Un paio di settimane fa è stato il mio compleanno.
Volevo fare subito un post per farvi vedere i nuovi libri arrivati in regalo e parlarne con voi ma, dato che ho ricevuto anche delle carte regalo di varie librerie, i libri stanno continuando ad arrivare man mano che li compro e il post è slittato.
Non userò tutte le carte regalo in una volta (anche se sono una forte tentazione!), ne ho "iniziata" solo una, quindi credo sia il caso di farvi vedere adesso le novità, fra regali e acquisti con le carte, poi più avanti farò degli aggiornamenti.


Questi primi tre libri speravo tantissimo che mi venissero regalati e sono arrivati.
Di "Americana" di Vittorini vi avevo già parlato qui, è una sensazione bellissima averlo fra le mani, aprendolo sprigiona saggezza e cose nuove che voglio imparare, ogni volta che lo apro e ne leggo qualche parte mi sento un po' Alice quando si lascia scivolare nella tana del Bianconiglio. Meraviglia.

"Salinger", lo dico chiaramente, speravo mi venisse regalato perché costa molto (49,00€), è assolutamente fuori dal budget entro cui di solito mi impongo di restare per quanto riguarda i libri.
Mi intrigava molto però, per ora l'ho solo sfogliato e non posso esprimermi più di così, di sicuro è un libro "imponente" sia come stazza che come contenuti. Non vedo l'ora di leggerlo. Vi dirò.



"Guida alla letteratura degli Stati Uniti" ci tenevo molto ad averlo perché, ultimamente, sto cercando di avvicinarmi di più alla letteratura americana e di sicuro questo credo sia un buon punto di partenza.
Per ora, sfogliandolo, ho trovato nomi a me conosciuti ed altri ancora da scoprire e graficamente mi sembra ben fatto. Certamente fa parte di quei libri (che adoro) che ti fanno venir voglia di leggerne altri cento. Anche di questo vi saprò ovviamente dire.


Come devo già avervi detto allo sfinimento, Berlino è la nostra seconda casa e stiamo studiando tedesco affinché, in breve tempo, diventi anche la prima.
Per questo io e il mio fidanzato ci siamo lasciati conquistare da questi due volumi di fumetti sulla Berlino all'epoca della Repubblica di Weimar.
Premetto che non sono assolutamente un'esperta di fumetti, ma l'argomento e la qualità dei disegni mi hanno conquistata ed entrambe le copie sono venute a casa con noi.


Giusto per rimanere in tema Berlino, ecco un altro libro che tratta l'argomento; era tanto che volevo questo libro di Döblin, non so perché finora non l'avessi mai acquistato, ma sono felice di averlo fatto.


Regali che mi sono fatta grazie alle carte regalo: il libro di Constance Hill edito dalle mitiche ragazze della Jo March era tanto che volevo prenderlo e finalmente mi sono decisa.

"Arcadia" mi aveva già tentato durante i giorni del Salone del Libro di Torino, ero stata lì lì per acquistarlo e poi avevo desistito per i troppi acquisti già fatti. La storia è molto intrigante, sono curiosa di leggerlo.

"Il sistema periodico" di Primo Levi l'avevo già preso in biblioteca (come vi avevo mostrato qui), ma ci sto mettendo più tempo del previsto a leggere "La lingua salvata" di Canetti ed è quasi giunto il termine del prestito.
Ho deciso di acquistarlo e di portarlo con me a Berlino, perché credo sia comunque un libro da avere e queste edizioni morbide ET di Einaudi le adoro.

Quelli che vi mostrerò sono altri regali che mi sono stati fatti oltre ad "Americana", "Salinger" e "Guida alla letteratura degli Stati Uniti", non sono libri, ma c'entrano sempre con l'argomento ^_^


Ovviamente le carte regalo, grazie alle quali finora ho acquistato il libro di Primo Levi, "Arcadia" e "Jane Austen i luoghi e gli amici". Mi accompagneranno in libreria e nei miei acquisti online nei prossimi tempi :)


Questi sono due quadernini a righe carinissimi che riproducono le copertine originali della Penguin, fanno infatti parte del loro merchandising ufficiale. Le adoro!


Questa è un'agenda per gli amanti dei libri, non l'avevo mai vista prima e ne sono rimasta entusiasta.
All'interno ci sono pagine in cui segnare tutti i libri letti, i nostri pensieri a riguardo, segnalibri da ritagliare, piccoli adesivi per le votazioni dei libri, citazioni, pagine per la nostra wish list e un sacco di altre cose.
Ecco un esempio di com'è all'interno.


E, insomma, per adesso è tutto, fra tre giorni parto per Berlino e fino a settembre niente più acquisti libreschi.
Ma, chissà, forse è un bugia, a Berlino ci sono librerie italiane molto belle e, in fondo, il tedesco lo sto imparando e libri in quella lingua ne ho già letti, quindi, perché no? :D

Buon agosto di letture a tutti!


{ 2 commenti... read them below or Comment }

  1. saluta la meravigliosa Berlino :D
    Bella l'agenda libresca ;)

    RispondiElimina
  2. "Americana", "Salinger" e "Guida alla letteratura degli Stati Uniti" sono ESATTAMENTE i primi tre libri che ho in lista! Invidia, tanta invidia per te (perché, in effetti, ad autoregalarseli costicchiano!). Attendo singole e corpose recensioni. E se non dovessimo beccarci... buone vacanze!
    Bacio.

    Mary.

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -