martedì 25 marzo 2014


"Stacking the shelves" è un meme settimanale creato dal blog "Tynga's Reviews", che dà ai bloggers l'opportunità di mostrare i loro "ultimi arrivi", che siano questi cartacei,
e-books, libri acquistati, avuti in regalo ecc..
Mi sembra un meme molto carino, spero che possa piacere anche a voi :)

*****************************************
Il mio suocero lettore fortissimo (di cui vi ho già parlato) ha colpito ancora: mi ha riempita di libri che ha appena finito di leggere, quindi ho materiale per questa rubrichetta da qui al 2019 almeno :D

Scherzo, non me ne ha dati così tanti, ma sono comunque molti e ho deciso di presentarvene due alla volta, altrimenti sarebbero stati veramente troppi per un unico post!

Ecco quelli di questa settimana:



E qui le trame:

Daniel Silva "L'angelo caduto"
Da ventisette anni il sacerdote Niccolò Moretti varca le porte della Basilica di San Pietro, si genuflette di fronte alla Confessione e sale sull'impalcatura che avvolge il baldacchino del Bernini. Sta per iniziare il restauro in vista della Quaresima quando nota qualcosa disteso a terra e, mentre scende a vedere, si accorge che non è un uccello con un'ala rotta o una sciarpa dimenticata da qualche turista, come aveva pensato. E il cadavere di una donna. Pochi minuti dopo il Vaticano ha già contattato una persona fidata capace di sbrogliare quel mistero rapidamente e senza destare scalpore: Gabriel Allon, restauratore e imprendibile spia del nucleo più segreto dei servizi israeliani. Scampato per miracolo all'ultima missione, Allon si trova già a Roma per presenziare ai lavori di restauro della Deposizione di Cristo di Caravaggio e non ci mette molto ad accorrere nel luogo dell'incidente. Secondo gli inquirenti, la vittima, Claudia Andreatti, si sarebbe suicidata buttandosi di sotto dall'impalcatura del baldacchino, ma a Gabriel i conti non tornano: perché una studiosa giovane e affermata che ogni giorno lui incontrava sorridente avrebbe dovuto togliersi la vita? E, inoltre, perché l'avrebbe fatto nell'unico momento in cui le telecamere di sicurezza erano spente? Seguendo il misterioso invito di monsignor Luigi Donati, l'enigmatico segretario privato di papa Paolo VII, la spia israeliana accetta di non collaborare con la polizia ma inizia un'indagine solitaria.

Lorenzo Silva "La linea del meridiano"
Stavolta per il brigadiere Bevilacqua non si tratta di una vittima qualunque. L'uomo che viene trovato impiccato sotto un ponte dopo aver subito umilianti torture è il sottotenente Robles, un tempo amico di Vila, suo maestro e mentore: l'uomo che gli ha insegnato tutto. Insieme all'inseparabile sergente Virginia Chamorro, sempre più efficiente e sicura di sé, e al novellino Arnau, Bevilacqua si trova tra le mani un caso che lo porta dalla consueta Madrid alla Barcellona del suo passato professionale e sentimentale, una città dove è stato immensamente felice e poi terribilmente triste. Ben presto appare evidente che Robles, per arrotondare la magra pensione pubblica, aveva accettato di lavorare per un'agenzia di sicurezza privata dietro cui si nascondevano traffici poco chiari, con implicazioni che svelano un mondo di corruzione e malaffare, di sfruttamento della prostituzione e di spaccio di droga, che coinvolge anche vari membri della Guardia Civil. Così, sullo sfondo livido di una Spagna travolta dalla crisi, Vila arriverà alla resa dei conti con la memoria e dovrà aprirsi con l'inossidabile Chamorro, insospettita dalle sue reticenze. E la loro indagine, mai tanto circostanziata, si chiuderà con colpo di scena. Oltre che con l'addio di Vila a un grande amore.


Io, come al solito quando si tratta di mio suocero, non conosco nessuno dei due titoli e voi?

Quali nuove entrate avete avuto questa settimana? :)

{ 6 commenti... read them below or Comment }

  1. Anch'io voglio qualcuno che mi riforbisca di libri XD comunque non ne avevo mai sentito parlare ^^

    RispondiElimina
  2. Non li conosco, nessuno dei due. I miei nuovi titoli della settimana, freschi di oggi, sono La casa nel bosco dei fratelli Carofiglio e Le parole per dirlo di Marie Cardinal. 'notte ;-)

    RispondiElimina
  3. Dunque, questa settimana ho comprato (nessuno mi ha fatto un regalo, sob) Jane Eyre nella nuova edizione di Neri Pozza *__* e Eleanor & Park di Rainbow Rowell (in italiano non ho idea di come si chiami il libro). Interessante che i due libri scelti da te siano di due autori di nazionalità diverse ma con lo stesso cognome ^^ Anche se, lo ammetto, non li conoscevo. Mi informerò :)

    RispondiElimina
  4. @Francy NeverSayBook: io non so più dove metterli! :D

    @Vita: grazie per essere passata! :)

    @Nereia: ah ma non sono regali, eh, me li presta e poi li rivuole! :D
    Com'è la nuova edizione di Jane Eyre? Ma è quella con la prefazione "un po' così" della Chevalier?

    RispondiElimina
  5. Sì, quella con il commento impreciso della Chevalier. Poco mi importa, in realtà, dell'inesattezza di ciò che scrive la Chevalier... Sarà scorretto anche nell'edizione originale. Magari l'editor di quel commento poteva dirle "Amica, ma che facciamo, lo correggiamo?" Purtroppo probabilmente l'editor non ha idea di chi sia Jane Eyre -.-' Mi importa più della traduzione, Neri Pozza ha sempre traduttori davvero molto bravi.

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -