lunedì 20 gennaio 2014



Eccoci alla ventitreesima puntata di "30 giorni di libri"!
Cliccate pure qua per maggiori informazioni ;)

Versione #1/Giorno 23: un libro che è da tanto che vuoi leggere, ma non l'hai ancora fatto
Basterebbe guardare la mia sempre aggiornatissima in entrata e pochissimo in uscita wish list di Anobii per rendersi conto che sono centinaia i libri che vorrei leggere da tanto tempo, ma non l'ho ancora fatto.
Mi limiterò a dirvene uno, perché non voglio esagerare :D

"La versione di Barney" di Mordecai Richler


Trama:
Approdato a una tarda, linguacciuta, rissosa età, Barney Panofsky impugna la penna per difendersi dall'accusa di omicidio, e da altre calunnie non meno incresciose, diffuse dal suo arcinemico Terry McIver. Così, fra quattro dita di whisky e una boccata di Montecristo, Barney ripercorre la vita allegramente dissipata e profondamente scorretta che dal quartiere ebraico di Montreal lo ha portato nella Parigi dei primi anni Cinquanta e poi di nuovo in Canada, a trasformare le idee rastrellate nella giovinezza in "sitcom" decisamente popolari e altrettanto redditizie.

E' nella mia wish list da tempo immemore e una mia amica è una delle più accanite fan di questo libro, quindi mi sento ancora più in colpa a non averlo letto!
Devorimediaredevorimediaredevorimediare!

Versione #2/Giorno 23: Un libro che credevi fosse come la gente ne parlava e invece sei rimasta o delusa o colpita
E' un libro che so che a tanti è piaciuto molto, io invece non sono proprio riuscita a farlo mio:

"L.A. Confidential" di James Ellroy


Trama:
Ed Exley cerca e vuole gloria. Figlio di un poliziotto, fratello di un agente ucciso in servizio, è disposto a tutto pur di fare carriera. E ci sta riuscendo. 
Bud White ha visto il padre uccidere la madre. Adesso odia chi picchia le donne, chi fa la spia e in generale tutti quelli che intralciano il suo lavoro di detective.
Jack Vincennes nascondo un antico segreto, per questo recita la parte dello sbirro perfetto, arrestando i personaggi pubblici sotto gli occhi dei riflettori.
Ed, Buck e Jack, tre ambigui difensori nella Los Angeles degli anni cinquanta, dove tra poliziotti e criminali vi poca differenza. Sarà il massacro del Nite Owl a sconvolgere per sempre le loro esistenze, mettendoli l'uno contro l'altro alla ricerca di una verità capace di cambiare l'assetto del potere cittadino.

Questo è universalmente considerato un capolavoro del noir, ma forse io non sono fatta per questo genere!
Ho fatto tantissima fatica a leggerlo, la storia si svolge durante l'arco di 8 anni, è piena di personaggi che nemmeno un romanzo della Austen, infarcita di trame e sottotrame che lo rendono un libro veramente complicato.
Ovviamente l'ho finito, ma che fatica!


Partecipate anche voi rispondendo alle domande sul vostro blog e lasciandomi il vostro link, oppure - se non avete un blog - solamente con un commento qui sotto, vi aspetto!

{ 2 commenti... read them below or Comment }

  1. 'Queste oscure materie' è un volume che da molto voglio leggere e me lo hanno regalato per il mio diciottesimo.. Eppure non lo ho ancora iniziato! E' davvero lungo e necessito di tanto tempo libero, altrimenti non lo finirò mai.

    Per la seconda rispondo 'La trilogia delle gemme' che sto leggendo proprio ora (mi sto dedicando al terzo volume 'Green', appena iniziato). Devo dire che non è affatto quel capolavoro che tutti declamano.. Insomma, è carina, ma niente di speciale. Almeno per ora. Poi vedremo!

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -