domenica 29 dicembre 2013


EDITORE: Feltrinelli
ISBN: 9788807810213
1ª EDIZIONE ORIGINALE: 1984
PAGINE: 244
PROVENIENZA: biblioteca
VALIDO PER LE SFIDE: "AZ Challenge", "Quick-Fix Challenge", "Women Challenge""What's in a name"


INTRODUZIONE BREVE: 
Una storia d’amore nata sullo sfondo del Cile annientato dalla dittatura fra due ragazzi di classi sociali differenti, con la passione per la verità e la giustizia e la voglia di fare la loro parte per un mondo migliore.

PERCHE’ L’HO LETTO:
L'ho preso al bookcrossing di Bologna con l'intenzione di leggere in ordine cronologico i libri di questa scrittrice.Tanti ne ho già letti e tanti me ne mancano, questo è il suo secondo, dopo il bellissimo (e già letto) "La casa degli spiriti".

LA MIA OPINIONE:
Inizialmente ho fatto fatica ad "entrare" in questo libro, era un po' di tempo che non leggevo qualcosa della Allende e dovevo ri-approcciarmi al suo stile, alle sue descrizioni.
Le vicende sono raccontate sullo sfondo del Cile dilaniato dalla dittatura militare di Pinochet (che qui non viene però mai nominato) e l'autrice trae spunto da una storia vera, accaduta a due suoi conoscenti, che le hanno chiesto di scriverne.
Le sorti dei famosi "desaparecidos" sono qui descritte benissimo, fra sparizioni nel cuore della notte, nessuna notizia fornita ai famigliari sui presunti arresti e sui capi di imputazione, campi di concentramento, torture e fosse comuni. Tante sono le analogie con quanto successo più vicino a noi durante la Seconda Guerra Mondiale.
La Allende incanta con il suo solito stile, riuscire a inserire una storia d'amore in un contesto del genere non è da tutti, ma lei ci riesce egregiamente.
Mezza stellina in meno di quanto avrei dato a questo libro a causa della traduzione: il condizionale e il congiuntivo sono purtroppo maltrattati e questo crea tante piccole "buche" in una strada di lettura che sarebbe liscia e appassionante. La mia, c'è da dire, è un'edizione vecchia (con ancora il prezzo in lire), probabilmente nelle successive sarà stato sicuramente rivisto in meglio qualcosa.


3.5/5








{ 2 commenti... read them below or Comment }

  1. La Allende è sempre affascinante. Se può consolarti anche io ho fatto fatica riprendere i suoi libri dopo La casa degli spiriti.

    RispondiElimina
  2. Grazie per il tuo commento Marina,
    mi fa sempre tanto piacere sapere cosa ne pensate :)

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -