venerdì 29 novembre 2013



Eccoci alla quinta puntata di "30 giorni di libri"!
Cliccate pure qua per maggiori informazioni ;)

Versione #1/Giorno 5: un libro che ti rende felice

"Rendere felice" è una parola grossa, i libri possono distrarmi, appassionarmi, farmi immedesimare, tantissime cose, ma "rendermi felice" lo possono fare una persona o una particolare situazione.
Sicuramente un libro "che mi ha fatto sorridere" è questo:




Io possiedo due mici e mi sono ritrovata in tantissime delle vignette di questo libro, si vede che l'autore conosce bene l'argomento :D



Versione #2/Giorno 5: il libro più lungo che tu abbia mai letto

Come numero di pagine sicuramente "Vent'anni dopo" il seguito de "I tre moschettieri", che ha più di 800 pagine. Visto però il piccolo formato dell'edizione Oscar classici Mondadori in mio possesso, direi che viene ampiamente battuto da questo libro:

"I medici nazisti" di Robert Jay Lifton





Come si può vedere è un'edizione di dimensioni veramente esagerate e conta più di 700 pagine.
Mi ricordo che lo lessi in spiaggia e mi occupava tutta la borsa :D

E' una lettura molto impegnativa, in alcuni punti si fatica ad andare avanti tanto è l'orrore davanti a quello che hanno messo in pratica questi mostri, che avevano il coraggio di chiamarsi medici.
L'argomento però mi interessa, mi piace esserne informata e ho fatto diverse letture di questo tipo.

Vi lascio la trama:

Una delle pagine più infami della storia del Terzo Reich è quella della Shoahe dei campi di sterminio; ma all'interno di questo immane orrore ce n'è uno che sembra superare qualsiasi limite della ragione: i medici che nei Lager seviziarono e torturarono sino alla morte creature inermi con l'atroce pretesto di "effettuare ricerche scientifiche". 
Josef Mengele è il più noto di questi criminali, ma in questo libro ne incontreremo tanti altri, piccoli uomini in grigio, che non arretrarono di fronte ad alcuna infamia. 
Ma "I medici nazisti" non è solo questo. Lifton ci guida alla scoperta di quei perversi meccanismi che trasformarono in mostri persone che, in circostanze normali, non avrebbero strappato un'ala a una mosca.




Partecipate anche voi rispondendo alle domande sul vostro blog e lasciandomi il vostro link, oppure - se non avete un blog - solamente con un commento qui sotto, vi aspetto! :)


{ 5 commenti... read them below or Comment }

  1. Alla prima non so rispondere.. Il più lungo è stato il volume unico de 'Le guerre del Mondo Emerso' con le sue 1495 pagine..

    RispondiElimina
  2. Ura che libro impegnativo da portare in spiaggia! :-)

    RispondiElimina
  3. @Ilenia: lunghissimo il tuo libro! o_O

    @Strawberry: eh sì, con me il detto "un libro da spiaggia" vale al contrario: al mare leggo i libri più impegnativi, perché riesco ad estraniarmi ed a leggere anche ore e ore di fila. A casa tra una cosa e l'altra c'è sempre qualcosa che mi distrae :)

    RispondiElimina
  4. Ah! Per la prima domanda "LE CRONACHE DI NARNIA" per la seconda sempre lo stesso! :) con 1153 pagine!

    RispondiElimina
  5. @Lina: Narnia prima o poi devo leggerlo (e vederlo) anche io!

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -