martedì 22 ottobre 2013

(Confessioni di una lettrice imperfetta)



Maria ha un blog che mi piace molto "Start from Scratch" e, dopo averlo fatto lei stessa, ci ha invitato a confessare i nostri 10 peccati di blogger imperfetti. 
Alcuni punti li ho in comune con lei (i numeri 1/3/5/7/10) gli altri sono tutti miei :D
Spero vi divertirete a leggerli e, se volete, fatemi sapere anche quali sono i vostri! :)
Quelli di Maria li trovate a questo link.

1. Non leggo le recensioni troppo lunghe.
Mi trovo d'accordo con Maria, faccio proprio fatica, non voglio che mi venga svelato tutto, basta un accenno alla trama (non tutta, per favore!) e il pensiero del blogger, è questo che, come lettrice, cerco.
Io stessa, all'inizio, scrivevo recensioni troppo lunghe per i miei gusti, ciò non toglie che, se un blogger scrive bene, è un piacere leggere una recensione più lunga di quanto io tolleri (ma non dilungatevi troppo sulla trama!)

2.  Non chiedo libri in regalo alle case editrici.
Non so se questo sia un "peccato", ma molti lo fanno, quindi può essere visto così. Leggendo le varie rubriche "in my mailbox" durante i miei primi tempi da blogger in fasce, mi chiedevo come potessero blog relativamente piccoli, ricevere così tanti libri dalle case editrici. Ricordo che lo chiesi in totale ingenuità lasciando un commento sotto ad una di queste rubriche e mi venne risposto "li chiediamo alle case editrici, alcune non ti rispondono neanche, altre te li inviano, tentar non nuoce".Non voglio permettermi di dire se questo sia un atteggiamento giusto o no, dico solo che, per come sono fatta io, è una cosa che non farei.
Spesso non chiedo quanto mi spetterebbe di diritto (parlo in generale, non come blogger), figuriamoci chiedere qualcosa in regalo. Mi è capitato di essere omaggiata di libri dalle case editrici, ma sono sempre state loro a farsi avanti per prime e, se devo dirla tutta, questo mi ha riempito di orgoglio, sentimento che credo proprio non avrei provato, se fossi stata io a richiedere i libri. E poi sono piena di libri in casa, la scelta non mi manca! Rimane il fatto che ognuno è libero di fare come più preferisce, questa è solo la mia opinione :)

3. Non mi piacciono i blog che ostentano la passione per i libri.
Questo è il titolo che ha dato al suo punto 3 Maria e mi ci ritrovo in parte: quello che non sopporto non sono tanto le foto dei libri, ma le grafiche troppo "fantasy": fatine nel puntatore del mouse, brillantini che cadono come pioggia, gnomi, streghette e così via. Sono anche follower di alcuni blog con grafiche simili, ma proprio non mi ci ritrovo, preferisco le cose più essenziali, credo che tutto questo "sbrilluccichio fantasy" offuschi testi magari ben scritti.

4. Compro libri, ma non così tanti.
A volte credo, nonostante io legga tantissimi libri, di non essere d'aiuto contro la crisi dell'editoria. Compro libri, ma non così tanti, in proporzione a quanti ne leggo. Preferisco decisamente sfruttare le biblioteche (per fortuna a Bologna ce ne sono molte e ben fornite) o il nuovo bookcrossing che ha aperto in centro. I libri non costano poco, e quando magari se ne leggono anche 5/6 al mese, comprarli nuovi diventa un investimento di soldi e anche di spazio.

5. Non ho un rapporto sano con i libri.
Maria dice di passare da momenti in cui si abbuffa di libri, ad altri in cui non potrebbe nemmeno vederli in cartolina. Io ho un tipo di problema diverso: non riesco a stare senza un libro. Appena ne finisco uno devo avere subito quello nuovo a fianco e lo inizio proprio subito, spesso non mi do nemmeno il tempo di metabolizzare il libro appena finito, di pensarci su, di elaborare pensieri. Devo leggere, leggere e leggere.
Questo si ripercuote sull'argomento recensioni: leggo sì una marea di libri, ma non ho mai il tipo per recensirli (vedi punto 8).

6. Generalmente non leggo autori esordienti.
Ogni tanto mi arrivano mail da autori esordienti, che mi chiedono di leggere il loro libro e recensirlo sul blog, in modo da pubblicizzarlo. Scusate ragazzi, ma non ce la faccio: il blog per me è un passatempo, un bel passatempo e ho già tantissimi libri che voglio leggere e so già in partenza che non ce la farò. Non sono una professionista, leggo ancora per piacere, non è cattiveria. So però che ci sono tanti blogger che leggono autori esordienti! :)

7. Non sono particolarmente attratta dalle novità.
In questo mi trovo d'accordo con Maria. I nuovi libri e, soprattutto, i "casi" letterari, li lascio sempre decantare un po', non mi piace leggere il libro che il mondo sta leggendo, anche a costo di sembrare quella che arriva dopo tutti. Del resto io sono appassionata di classici, quindi sono sempre in ritardo sulla lettura :D I libri nuovi poi (spesso) costano tanto, in biblioteca ancora non si trovano e, men che meno, al book crossing. 

8. Scrivo poche recensioni. 
Rifacendomi al punto 5 devo ammettere che, nonostante io abbia un blog che parla di libri, scrivo, ahimè, pochissime recensioni. Ne leggo troppi, dovrei prendermi una pausa fra un libro e l'altro per poter avere il tempo di scrivere e far funzionare il blog per quello che è nato: scambiare opinioni sui libri. E' più forte di me ma, prometto, che per il 2014 cercherò di fare del mio meglio per scrivere di più, so anch'io che una book-blogger che scrive poche recensioni non è il massimo :D

9. Mi piacciono i libri vissuti e, sì, faccio le orecchie alle pagine.
So che potrei perdere orde di followers con questa ammissione ma è così, e non mi dispiace :D
Mi piacciono i libri vissuti, mi piace sottolinearli, mi piace fare le orecchie per tenere il segno, mi piace, quando li finisco e li rimetto nella libreria, vederne il bordo segnato e consunto nei punti più vissuti. Ovviamente i libri che prendo in biblioteca non li sottolineo (ma faccio la maestrina e correggo a matita eventuali refusi che trovo :D ), ma mi piace tantissimo vedere i segni lasciati dalle orecchie degli altri lettori, chiedermi perché una persona si fosse fermata proprio in quel punto, quando la trama era così incalzante, immaginarmi storie e luoghi. 

10. Giudico, giudico moltissimo.
Come Maria, parlo di libri.
Non mi faccio convincere dalle copertine ad acquistare un libro, delle due mi faccio scoraggiare all'acquisto. Copertine eccessivamente cartonate (adoro le edizioni "morbide" e tascabili!), eccessivamente lucide, eccessivamente rosa, ricoperte di cupcake, di Tiffany, oppure di donne con abiti da favola stese in boschi oscuri, di saghe vampiresche o di tutto ciò che segue e ricopia il filone "50 shades of grey". Da tutto questo mi tengo più che lontana e giudico, giudico senza aver letto, convinta di avere ragione.
Mi piacciono le edizioni meno altisonanti, con copertine magari più anonime, anche senza foto, ma che mi fanno pensare ad un contenuto più che buono. Sarà che faccio lo stesso con le persone, adoro chi sta defilato e non si mette in mostra ma, magari, ha un potenziale unico.

Con questo ho finito, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate e quali sono i vostri 10 punti, che siate blogger e/o lettori! :)
E, come dice Maria, pentiti lettore inadeguato, pentiti! :D


{ 7 commenti... read them below or Comment }

  1. Anche io avevo letto quelli di Maria e mi ci ritrovavo in alcuni... così come mi ritrovo in diversi dei tuoi...
    per le recensioni lunghe, ti dico come ho fatot con Maria, che per me dipende molto da come è scritta. Se sa tenermi incollata a leggere per molte righe, tanto di cappello, vuol dire che è ben fatta. Se invece si dilungano troppo, allora no, non posso farcela... per la trama, non è un problema che me la si racconti a patto che non si rivelino cose essenziali... scrivendo recensioni io stessa, a volte la tentazione di spiegare un personaggio facendo riferimento a certi episodi nel libro è tantissima, ma bisogna avere una misura...
    Per gli esordienti, a me è capitato di leggerne un paio, ma solo quando il loro libro mi convince tanto al punto da convincermi...
    I blog troppo fantasy e i libri pieni di cupcake non piacciono troppo neanche a me...

    RispondiElimina
  2. Carine le blogger-confessioni! Anch'io mi ritrovo in molte delle tue! Quasi quasi provo a confessarmi anch'io, ma non so se ne avrò il coraggio! :)

    RispondiElimina
  3. @Strawberry: mi fa piacere avere dei punti in comune! :)

    @Phoebes: dai, confessati anche tu che sono curiosa! ^_^

    RispondiElimina
  4. Che carine queste tue confessioni!
    Per alcune mi trovo d'accordo, anche se solo in parte. Le recensioni lunghe le leggo, ma solo di alcuni blogger (poi, ecco, dipende per lungo cosa si intende). Facciamo che le recensioni di La Leggivendola e Girasonia le leggerei anche se fossero lunghe 4 pagine perché mi piace moltissimo come scrivono. E questo vale anche per gli altri post in generale. Poi, be', anche io probabilmente mi dilungo un sacco xD
    Per i blog con i libri in foto, be' sono la prima ad avere come immagine di testata ET in mezzo ai libri, per cui non posso certo dire che non mi piacciono i blog con foto di libri. Ce li ho anche tatuati sulla schiena i libri xD
    Diciamo che non mi piacciono i blog "bimbominchieschi" come giustamente evidenzi tu (puntatore farfalloso, tutto troppo colorato, della serie freghiamocene delle leggi della usabilità).

    Vediamo, se riesco a pensare a 10 verità mi confesso anche io ^^

    RispondiElimina
  5. Una domanda...puoi spiegarmi meglio la storia delle case editrici?come funziona?

    RispondiElimina
  6. Intanto un ciao a tutti io sto per aprirmi un blog sono una lettrice e scrittrice. Ho visto molti blog e su alcuni vostri punti sono d'accordo. Spero d riuscire in questa avventura da blogger

    RispondiElimina

Peek a booK!. Powered by Blogger.

Join my new 2017 "Women Challenge"! :)

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

In lettura

Follow by Email

Lettori fissi

Scrivimi!

Nome

Email *

Messaggio *

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

- Copyright © Peek-a-booK! -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -